Tag: lavoro

Pantelleria e Francesca, amore e odio sull’isola del vento

Scenario da favola ma posto per pochi al tempo stesso. Le lunghe attese su un’Isola e le giornate scandite da una nave, anzi ‘u vapure’. Pantelleria, l’isola del vento e della solitudine.

Navigator, sarà lavoro di fimmina?

Dal Sud nel mito del navigator: il posto di lavoro che nessuno conosce, ma a cui tutti ambiscono.

pipol 5 mesi fa

L’altra faccia del call center: “Sono stanco, forse è meglio che chiuda”

La storia di Alessandro, impiegato del call center Almaviva di Palermo, che ci racconta tutte le difficoltà e le mortificazioni del suo lavoro

pipol 5 mesi fa

Social Media Manager, un lavoro che non esiste

Internet ormai ha invaso anche il mondo del lavoro. Nascono nuove professioni. Una di queste è il social media manager. Per alcuni un mestiere vero e proprio. Per altri no. In ogni caso benvenuti nella pubblicità 2.0

pipol 6 mesi fa

Il mio cane è leggenda

Dalle home invase di piccoli e grandi Fido a chi intercetta con professionalità le comunità degli amici a quattro zampe rispondendo alle loro esigenze. Dietro un giro di milioni (di like)

pipol 6 mesi fa

Giglio che anticipò l’e-commerce per dire no al padre

L’ultima generazione di una famiglia che si è imposta come brand internazionale e che ha reso Palermo il centro del mondo.

pipol 6 mesi fa

Cuori nomadi, quei folli che hanno venduto tutto per viaggiare

Il viaggio di Bruna e Thomas che hanno abbandonato tutto (ma davvero tutto) per vivere davvero. E non sopravvivere.

pipol 6 mesi fa

Trading, la guerra del mercato e come prepararsi alla fine

È la legge del più forte. Chi non si evolve professionalmente morirà sotto cumuli di criptovalute e di trader.

pipol 6 mesi fa

Buon compleanno cantiere: i 4 anni dell’incompiuta di Palermo

Fermo il cantiere della centralissima piazza Castelnuovo di Palermo. E domani sono quattro anni dall’inizio dei lavori che dovevano concludersi a gennaio scorso.

pipol 6 mesi fa

Ustica e Pantelleria, l’esilio volontario di due professori

Quando è più facile andare a Milano o Roma per emergere, c’è chi sceglie di lasciare un’isola per un’altra più piccola. Ecco, gli eroi moderni del percorso al contrario.